Scegliere il pellet migliore per la propria stufa

Faggio, pino, quercia? Come facciamo a scegliere il pellet adatto? I seguenti punti elenco dovrebbero aiutarti a selezionare solo il pellet migliore, facendo durare anche di più la tua stufa.

stufa_a_pelletZ6WCVu7LVPRQ9

1) Di solito in commercio si trovano sacchi da 15 kg, ebbene anche la confezione può risultare molto utile, innanzi tutto se la plastica usata per l' imballaggio è di qualità probabilmente anche il pellet lo è, inoltre bisogna notare se ci sono residui di segatura sui sacchi, in quanto se questo fosse presente significherebbe che il pellet si sdrucciola facilmente e, questo non è un aspetto positivo. Infine la parte più importante, tutte le certificazioni sono indicate da qualche parte sul imballaggio ( la migliore è l’ EN plus A1). Una volta svuotato il sacco si può utilizzare anche per la spazzatura.

2) Un altro aspetto da tenere d’occhio è la provenienza del legno, non solo da quale stato è originario, ma anche quale legno è stato utilizzato, i migliori nella maggior parte dei casi sono il faggio e l’abete, infine non deve contenere nessun tipo di colla, il tutto deve stare attaccato grazie alla pressione fatta durante il ciclo di produzione.

3) Le caratteristiche del pellet, come la potenza calorifera  che dovrebbe essere tra i 4.7 e i 5.5 kW/h, lasciando residui del 0.5%, con delle misure adatte dipendentemente a cosa serve, se per uso domestico sono 6 mm, mentre per le stufe un po' più grandi sono circa 7-8 mm, è in fine l’umidità, il quale livello ottimale dovrebbe essere intorno al 8%.certificazione_pellet

Comunque si deve sfatare un falso mito, ovvero che se il pellet è scuro per forza è di pessima qualità; in parte è vero molti pellet con una pigmentazione scura sono di una pessima qualità ma, con l’avanzare dei prodotti questo spesso e volentieri non risulta vero. Rimane da dire che nella maggior parte dei casi il pellet chiaro rimane di alta qualità.

Inoltre la vostra stufa e la vostra canna fumaria devono essere pulite periodicamente per non essere danneggiate dalla fuliggine ed eventuali materiali di scarto, perché se questi scarti prendono fuoco è molto difficile da spegnere.

Infine come ultimo suggerimento vi consiglio di chiedere al venditore / produttore cosa è più adatto al vostro prodotto, perché anche la tecnologia nell’ambito del riscaldamento avanza velocemente.

Potete sempre scriverci una email a: info@caminoteca.it o telefonarci al: 06 94 80 11 77.

Etichette: stufa a pellet

Scrivere un commento

I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori